domenica 5 luglio 2020

domenica 5 luglio 2020

Ci sono momenti così inesprimibilmente belli da riuscire a racchiudere in sé tutta la meraviglia della vita.
Non si protraggono mai a lungo, è sempre qualcosa di breve e fugace, ma potentissimo nella sua essenza.
Sono parole, sguardi, toni di voce, disponibilità, accoglienze, panorami...
La natura di questi istanti è molto eterogenea, non è mai riferita ad un solo ambito, ad una sola persona, ad una situazione soltanto... si spazia in modo libero e ampio e forse è proprio questo il prodigio!

In questi minuscoli attimi si condensa l'intero universo, la bellezza, la vita.
E' qui che si riesce a vedere lo sguardo di Dio, la mano del Creatore Divino, il progetto dell'intero universo cosmico.
Sono momenti che sono come sospesi e al di fuori del tempo, isolati in un non-spazio che potrebbe essere collocato in un punto qualsiasi dell'eternità che diviene come rarefatta, dilatata, priva di densità.
Qui si coglie la Presenza, si intuisce una purezza indefinibile, si comprende profondamente di fare parte di un Tutto che, seppur tu sia solo un infinitesimo, necessita anche di TE.
Ed è sempre qui che SI TOCCA LA VITA VERA, si intravede l'Infinito che ci ama in tutto quello che siamo... qui si riesce ad abbandonarsi senza riserve al Disegno che ci comprende... qui ci si innamora perdutamente di quella vita che è sì sofferenza infinitamente grande, ma che anche e di più è estrema meraviglia infinitamente più grande!!!