giovedì 11 giugno 2020

giovedì 11 giugno 2020

In questi giorni in cui sono molto sotto pressione con tanti impegni, decido di condividere una frase o un pensiero che mi ha colpito durante la giornata; ad esso connetto un'opera d'arte anche apparentemente scollegata.
Si verranno a creare degli strani dualismi tra parole e arte.

Riguardo ad una piccola questione di lavoro da risolvere (nulla di sconvolgente in realtà), Isabella mi ha detto: "Non c'è niente di irrimediabile".
A questa frase associo un quadro di Silvestro Lega intitolato Un dopo pranzo, per la splendida padronanza del trattamento della luce sulle superfici che viene valorizzato in questa tela.