mercoledì 8 luglio 2020

mercoledì 8 luglio 2020

C'è una canzone di Francesco De Gregori che ha una delicatezza infinita e che mi lascia come sospesa nella meraviglia ogni volta che la ascolto.
Il brano in questione è davvero famosissimo e piuttosto datato, si tratta infatti de "La donna cannone": non mi colpisce tanto la tematica che fa riferimento al mondo del circo, che peraltro non ho mai amato nella mia vita, né della donna che ha bisogno di essere accettata ed amata nonostante le apparenze, ossia al di là del suo aspetto.
Ancora una volta è il tema dell'Amore quello che mi incanta, perché è raccontato e presentato in questa forma di suggestione poetica, di dolcezza leggera, di amore puro e fortissimo... mentre la ascolto mi immagino ogni volta la tela di un quadro delineata con sapienza da un grande pittore.
Ho visto talvolta questa canzone abbinata agli amanti in volo di Chagall, il pittore che amo di più in assoluto, il pittore dell'Amore dedito, dell'amore per Bella Rosenfeld che è il riflesso dell'Amore per Dio: la sacralità che pervade l'Amore è ciò che di più bello ci è dato di vivere in questa nostra breve sosta terrena.
E ci lascia come sospesi immaginare questo volo che è intimamente legato al sogno, all'aspetto onirico e collegato all'inconscio, ai desideri profondi nascosti nel cuore: è il momento sacro in cui due sguardi si incrociano e due anime sentono di doversi amare... forse c'è bisogno di un sogno per imparare a volare e a vedere oltre le stratificazioni che attanagliano le nostre esistenze.
Questo sogno d'amore è così forte che riesce a spingersi persino oltre la morte: il cuore vola in questa immagine bellissima del tenersi per mano con dolcezza e tenerezza, dello stringersi nella bellezza e nella sofferenza, senza dirsi una parola, solo un attimo o per tutta la vita...


"E con le mani, amore, con le mani ti prenderò
E senza dire parole nel mio cuore ti porterò
E non avrò paura se non sarò bella come vuoi tu
Ma voleremo in cielo in carne ed ossa
Non torneremo più.
E senza fame e senza sete
E senza ali e senza rete, voleremo via"


https://www.youtube.com/watch?v=PYTJZ2cOxe4