venerdì 1 maggio 2020

venerdì 1 maggio 2020


Nella sezione Gallery ho aggiunto il mio piccolo nuovo lavoro, come l'ho chiamato ieri; nella pagina ho anche messo qualche foto e dato una spiegazione della realizzazione tecnica del diorama.

In realtà era da qualche giorno che pensavo a realizzare qualcosa di nuovo, poi ho trovato alcuni spunti riguardo a queste piccole scatole realizzate in tanti modi diversi e mi è venuta voglia di provare a farne una.
Le tinte del blu, inutile dire, sono quelle che da sempre ispirano maggiormente quello che creo. Ho pensato al mare che è un elemento che trasmette calma e serenità, il solo rumore delle onde permette di rilassarsi completamente, il profumo della salsedine ha la particolarità di entrare profondamente dentro di noi quando lo inspiriamo. Il mare è una dimensione particolarmente familiare e avvolgente, che richiama la liquidità del ventre materno nella nostra dimensione prenatale, è come una dolce culla di protezione che ci accompagna anche dopo. Le acque dei mari nostrani hanno temperature un po' fredde per quanto mi riguarda, ma il calore meraviglioso delle acque tropicali è perfetto e delizioso; le sfumature lì virano più sui toni del verde cristallino e la luce è così abbacinante che si fa fatica a tenere gli occhi aperti, proprio come succede quando siamo sul candore di una pista da sci.
Sensazione meravigliosa e indescrivibile!!!
Nel mio diorama ho messo anche una barchetta realizzata con una carta velina madreperlata: la barchetta siamo noi, che navighiamo talvolta in mezzo alla bonaccia di acque sicure e tranquille, talvolta le onde si alzano e si scatena la tempesta, per cui tenere la rotta non è sempre facile.
La strumentazione di bordo oggi è tecnologicamente molto avanzata, ma io preferisco la vecchia amica bussola o meglio ancora la stella polare, come sanno bene i navigatori di migliaia di anni fa!
La barca in mezzo al mare è un po' l'allegoria della nostra vita e della direzione da seguire: è molto importante conoscere il mare, un'immensa massa di acqua dalle mille profondità avvolta di mistero; è decisivo affidarsi al vento, il soffio che può condurre ovunque; è essenziale ascoltare il nostro intuito, che saprà darci valide indicazioni sulle diverse rotte da seguire.