domenica 25 ottobre 2020

domenica 25 ottobre 2020

Così cadono le fronde intorno all'albero in autunno: esso non ne sa nulla, la pioggia lo bagna o lo colpisce il sole o il gelo, la vita gli si ritrae lentamente in uno spazio minimo e intimo.
Esso non muore.
Aspetta.

"Demian" - Hermann Hesse



Dovremmo provare a farci alberi che perdono le proprie foglie in questo momento storico forte che stiamo vivendo.
Perdere le foglie è lasciar andare tante certezze a cui siamo abituati, che ci fanno comodo, ci fanno compagnia, talvolta si fossilizzano in noi non lasciando spazio alla foglia verde e nuova che si andrà a formare.
Spogliarci delle certezze è provare a vedere anche qualcos'altro, dare spazio e parola a quello che non valutavamo fino a ieri, avere la flessibilità per capire che i punti di vista sono infiniti! C'è fascino nel contemplare anche modi diversi dal nostro nel guardare la realtà. Se restiamo sulle nostre posizioni senza provare a cambiare occhi, non si apriranno mai possibilità rinnovate da un'interiorità che si è lasciata attraversare dalla Bellezza!!!
Guardiamo tutti lo stesso mondo, ma lo vediamo con occhi diversi.
In questo momento tutti siamo costretti a continui cambi di prospettive e ci ritroviamo a dover prendere in considerazione cose che fino a qualche mese fa non ci sfioravano neanche la mente.
Siamo nel bel mezzo di un autunno diverso da tutti gli altri.
Dobbiamo reinventarci.
Proviamo a farlo.
Non restiamo seduti sulla nostra comoda poltrona che ormai ha preso la nostra forma, proviamo ad essere disponibili!!!
Anche se lo spazio a disposizione può sembrare piccolo e angusto, "l'albero non muore... ASPETTA".
E' lì che sta il nostro senso, quello grande, profondo e autentico.

Quello che ci permea e ci fa conoscere la VITA.
L'albero nel suo non morire fa una promessa a sé stesso e al mondo circostante.
Non può morire... non può lasciarsi morire...
Aspetta per rinascere dopo il lungo inverno, dopo il buio e la notte, dopo il gelo e il freddo che paralizza.
Ma lui c'è, resta lì, anche se all'apparenza non sembra.

Rinasce e rifiorisce, porterà fiori e poi frutti e la vita scorrerà di nuovo.
L'attesa è un valore.
Il buio e il gelo non dureranno per sempre.
L'attesa è il valore del nostro presente.