lunedì 23/03/2020

lunedì 23/03/2020


Sono trascorse giornate di splendido sole in cui abbiamo assaporato in anticipo la dolcezza dell'aria di primavera; è strano guardarle da dentro, dall'interno di un limite senza potersi "tuffare" dentro tanta meraviglia, si viene a creare un forte contrasto.

Il tepore crea in noi l'aspettativa della bellezza e dell'attesa, quando sarà di nuovo possibile poter far parte in modo attivo del mondo naturale che abbiamo intorno.
"Tutto ciò che si può avere subito non è mai interessante; l'attesa serve a sublimare il desiderio e a renderlo più potente".