martedì 7 settembre 2021

martedì 7 settembre 2021


Oggi è stato bellissimo!

Sono stata a casa di un uomo che ha molti più anni di me, abbiamo conversato e aperto i cuori con immensa autenticità.

Questa persona ha da poco avuto un lutto molto grave, ma era sereno, sembrava “abitato” da Dio.

Era la prima volta che mi trovavo in quel luogo, non era mai successo prima.

Sono rimasta colpita da quella stanza che parlava di vita e di amore, di mondi che si possono incontrare, di culture lontane eppure non distanti, di un Dio Universale.

Sì! In quella stanza c’era un respiro ampio e bello che parlava di un orizzonte colorato.

C’erano anche molti libri, di tanti generi diversi, e l’arredamento era accogliente e aveva colori caldi… mi sono sentita completamente a mio agio.

Poi, prima di salutarci, mi ha mostrato il suo giardino, tenuto con cura e amore: il prato rasato, le piante grasse, la vasca con i pesci, i limoni, gli ulivi, molti fiori diversi.

Era bello essere lì in modo semplice, non sempre è facile essere ospiti e sentirsi bene senza essere “fuori posto”…, non so come dire.

Se chi ti accoglie lo fa con il cuore, il clima si distende, si resta semplicemente in pace, nonostante i momenti difficili e anche duri che la vita ci pone innanzi.


Persona speciale davvero..., la prossima volta so già cosa gli porterò!