sabato 26 febbraio 2022

sabato 26 febbraio 2022



Seduta sul divano con i miei figli, giriamo i canali alla tv e ci fermiamo su uno speciale di storia condotto da Alberto Angela. Tema: la rivoluzione francese.

La ricostruzione 3d è molto realistica e ben fatta ed è corredata di una serie di racconti e commenti su quello che è stato lo sviluppo dei fatti all’epoca.

Passano le immagini di un filmato che ripropone i rivoluzionari che assediano la Bastiglia, in mano impugnano i forconi, “arma” del popolo, e inneggiano alla loro libertà.


Scorrono i secoli e cambiano i contesti, ma certi eventi si ripropongono attraverso il corso della storia con una sconcertante attualità.

Leggerlo con gli occhi del presente ha un sapore amaro per tanti motivi, ma principalmente per due:


- la constatazione che purtroppo la guerra ha sempre accompagnato, accompagna e accompagnerà la storia dell’essere umano laddove viene preclusa la possibilità di un dialogo privilegiando al contrario la volontà di prevaricazione sull’altro;

- il rendersi conto che la libertà di un popolo, specialmente di chi ha a lungo subìto dominazioni repressive, non ha prezzo e viene difesa anche a costo della vita con grandissima determinazione e dignità.


Questi siamo noi.