venerdì 14 agosto 2020

venerdì 14 agosto 2020

Ogni anno per me questo è un giorno speciale: oggi la mia nonnina avrebbe compiuto 97 anni.
Quando siamo in zona mare, cerco sempre di fare un giro nei suoi posti: Suvereto è il luogo dove è nata; è un piccolo borgo tutto a sali-scendi in provincia di Livorno, un luogo delizioso di cui lei mi ha descritto tanti momenti molto quotidiani. C'è un punto alto a Suvereto, la cosiddetta Rocca, che domina la vallata: lì lei mi diceva che ha passato mille giornate a giocare quando era piccola.
Ogni volta che ci vado, salgo su: è un posto un po' magico, specialmente la sera quando è illuminato da luci suggestive color bianco caldo. E mi sembra di vederla correre qua e là, me la immagino e questa cosa mi piace tantissimo!

Poi quando lei aveva circa dieci anni la sua famiglia si è trasferita al Frassine, un luogo molto piccolo fatto da tre strade e poche case; lì sorge un santuario dedicato alla Madonna piuttosto rinomato nelle zone circostanti. In quella chiesa i miei nonnini si sono sposati, lei aveva appena ventuno anni. Quando ci vado, si respira un'atmosfera di semplicità... è un ritorno all'essenza. Guardo la sua finestra e mi immagino la scena che mi ha raccontato milioni di volte, quando buttava i gatti dalla finestra perché erano andati a mangiare la carne posta sul tavolo di cucina. All'epoca la carne era una rarità e quando mi raccontava questo episodio si continuava ad arrabbiare con quei gatti birichini che tentavano di sottrarre il "prezioso bottino"!
Ci sono tanti racconti che mi tengono compagnia e mi fanno sorridere il cuore mentre ricordo... è bello!
E' bellissimo quando qualcuno che hai amato tanto ti lascia tante cose positive a cui pensare, a cui attingere nei momenti più difficili... non si muore mai quando si vive nel cuore di chi resta... si prova una profonda felicità, mai tristezza!

La mia nonna è una stella che mi accompagna sempre e che mi ha lasciato solo cose belle!!!
Questa sera alle 19.30 è l'orario in cui ci si avvicina al tramonto, l'orario del cielo che si fa arancione e in cui le nuvole si pennellano di rosa, il crepuscolo... momento poetico; lei è nata a quest'ora, siamo già nella solennità prefestiva che celebra l'Assunzione di Maria.

Due giorni prima di chiudere gli occhi per sempre, mi hai detto: "Noi due si resta insieme sempre". Ed è così davvero, non esiste un inizio e una fine, esiste una continuità e un continuare a percepire, anche se in modo differente, quel legame fortissimo che non è possibile spezzare nemmeno con la morte, perché l'Amore grande supera e sconfigge anche la morte eterna.